La città, il teatro e il senso di comunità. Aperto il bando “Siena Città Aperta 2020”

28 luglio 2020

Siena città aperta 2020

“La città ed i suoi teatri, luoghi fisici e reali di inclusione e welfare”, sono questi i contenuti del bando Siena Città Aperta 2020, aperto a tutti gli artisti locali. Il tema di SCA 2020 sarà una riflessione sul cosa si può interpretare per senso di comunità, inclusione e welfare attraverso i linguaggi artistici della prosa, della musica, della danza.

In questa IV edizione si stringe ancor più il rapporto tra la città e uno dei suoi luoghi deputati alla cultura – il teatro – con l’obiettivo di trasmettere il senso di comunità, di aggregazione sociale, inclusione e welfare attraverso l’utilizzo dei linguaggi creativi della prosa, della musica e della danza da parte delle compagnie artistiche senesi. Tutto questo in stretta collaborazione con gli atenei senesi per estendere a tutti gli studenti la possibilità di fruire di questo importante patrimonio.

Il Comune di Siena intende dare alle realtà artistiche locali la possibilità di esprimersi ed offrire alla comunità  un programma di spettacoli che comprenderà: appuntamenti di prosa, appuntamenti di danza e appuntamenti di musica da effettuarsi in spazi all’aperto e presso i Teatri Comunali (Rinnovati o Rozzi).

Il Festival, promosso dal Comune, Fondazione MPS, Vernice Progetti Culturali, Università degli Studi di Siena e Università per Stranieri chiama così di nuovo a raccolta, dal 30 luglio al 15 settembre (con scadenza alle ore 12), gli artisti locali a presentare i loro progetti: una sola proposta in qualità di capofila. I migliori (due di prosa, due di danza e due di musica), selezionati da una Commissione di valutazione, andranno in scena nel corso del 2021.
Per maggiori informazioni sulle modalità di partecipazione e i requisiti richiesti visitare: https://www.comune.siena.it/La-Citta/Cultura/Teatri/Siena-Citta-Aperta-2020

Il bando sarà aperto dal 30 luglio al 15 settembre 2020 (ore 12:00)